Collezionismo, quello vero

Creare un dipinto vuol dire avere e suscitare emozioni e quando Elisabetta vide “Sabbie Immobili” ebbe una folgorazione: quel dipinto rappresenta esattamente una fase della sua vita.
Ecco perché l’ha voluto nella sua nuova casa. Una casa che è tutta da rifare. Ma una parte ruoterà intorno al dipinto, affinché sia permanente la memoria di quel suo periodo.
E “Sabbie Immobili” trova non solo una casa, ma un significato forte e profondo per Elisabetta, un motivo per esistere in quella casa, per essere su una parete, oltre a un fatto meramente estetico.
Questo è il collezionismo che va oltre al semplice piacere di avere opere d’arte.